Battuto il Chions, con la testa già a Giovedì

I granata viaggiano a Feltre nel turno che anticipa la Pasqua.

Arzignano 63, Union Feltre 62, Adriese 61. Nulla è cambiato dopo il quattordicesimo turno di ritorno.

Rimangono nove i punti a disposizione per continuare a coltivare il nostro sogno. Sogno che dovrà continuare Giovedì con la trasferta in quel di Feltre.

I ragazzi di mister Florindo hanno conquistato i tre punti al Bettinazzi conto i friulani del Chions.

Reti di Delcarro e Nicoloso, per un 2 a 0 meritatissimo per la fame di vittoria dimostrata in campo e sugli spalti della tribuna gremita di supporters granata coma di abitudine.

Sono i friulani i primi a farsi vedere, al 6′: Facca, servito da Spadera, scocca un destro insidioso, che Kerezovic abbranca sicuro.

Il Chions non dimostra timori reverenziali ed è sempre Facca a rendersi pericoloso con due conclusioni in rapida successione.

Nella prima, al 22′, il numero undici scatta sull’out di destra e scaglia un diagonale mortifero, a lato di un soffio; al 23′ il suo tiro dal limite è parato in tuffo da Kerezovic.

Passata la buriana l’Adriese si ripiglia, approfittando degli spazi lasciati dai friulani.

E al 25′ arriva il gol del vantaggio: Delcarro (cui 10′ prima era stato annullato un gol per fuorigioco inesistente) si incunea con una serpentina che taglia in due la difesa ospite, si accentra e lascia partire un destro imparabile dal limite.

Settimo gol in campionato per l’incursore, che eguaglia il suo record personale.

Tuttavia il vantaggio non rasserena i granata, che continuano a soffrire la verve del trio d’attacco ospite Facca – Acampora – Urbanetto.

Al 39′ è Acampora, sfruttando un errato disimpegno di Meneghello, a mettere i brividi al pubblico di fede granata, anche se il suo tiro non trova la porta.

Ma l’occasione più ghiotta di marca friulana arriva con lo spauracchio Facca, al 44′: lancio di Spadera, l’attaccante sorprende Boscolo Berto e solo la provvidenziale uscita a valanga di Kerezovic sbarra la strada al pari del Chions.

Nella ripresa le cose non vanno meglio per l’Adriese: al 10′ Boscolo Berto entra in maniera dura su Urbanetto e l’arbitro estrae il secondo giallo, mandandolo negli spogliatoi.

Curiosa la dinamica della decisione arbitrale: il primo giallo, causato da un fallo commesso dal difensore pochi secondi prima, non era neppure stato segnalato, visto che l’arbitro aveva concesso il vantaggio ai friulani.

L’Adriese però amministra il vantaggio senza troppi rischi.

Il Chions infatti è lontano dalla spigliatezza del primo tempo e il gioco ristagna a centrocampo.

E la partita si rianima solo nel finale: Aliù in contropiede al 35′ spara di poco a lato e tre minuti dopo ci prova Buratto, respinge Peresson.

In mezzo, il tiro velleitario tiro da fuori di Spadera.

Il Chions è tutto qui.

E, durante il recupero monstre di 8′, l’Adriese trova la forza di raddoppiare con Nicoloso al 50′, che si invola in contropiede sul perfetto servizio di Busetto, salta Peresson e firma il suo primo gol in granata.

Nel resto della giornata…

Nei due anticipi del Sabato le reti rimangono inviolate tra Campodarsego e Belluno 1905, 0 a 0, e tra il Calcio Montebelluna ed il Trento, 0 a 0.

L’Arzignano Valchiampo batte la Virtus Bolzano, 1 a 0, così come l’Union Feltre vincente sul Sandonà 1922, 1 a 0.

La Clodiense Chioggia ha la meglio sul Delta Porto Tolle, 2 a 1, mentre il Tamai ferma sul pareggio il Cartigliano, 1 a 1.

Levico Terme primeggia sull’Este, 1 a 0, mentre il St. Georgen controlla il Cjarlins Muzane, 2 a 0.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

ADRIESE 1906

2

25′ – Del Carro

95′ – Nicoloso

CHIONS

0

14a giornata di ritorno
14 Aprile 2019 – Stadio Luigi Bettinazzi – Adria (Rovigo)
Arbitro: Crescenti
Assistenti: De Lorenzi e Scifo
Note
Ammoniti: Kerezovic e Boscolo Berto per l’Adriese 1906; Debeljuh, Magnino, De Cecco, Zucchiatti, Duca, Spadera, Kerezovic, Zamuner per il Chions.
Espulsi: Boscolo Berto per l’Adriese 1906.
Calci d’angolo: Adriese 1906 4, Chions 3.
Recuperi: 1′ al primo tempo, 8’ al secondo tempo.
Spettatori: 350.

Formazioni

ADRIESE 1906

Kerezovic, Anostini (44′ sostituzione Nicoloso), Boldrin, Boscolo Berto, Pagan, Meneghello, Boreggio (19′ sostituzione Buratto), Delcarro (38′ sostituzione Busetto), Aliù, Marangon (44′ sostituzione Calcagnotto), Santi (13′ sostituzione Scarparo).

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Milan, Boccioletti, Tomasini, De Costanzo.

CHIONS

Peresson, De Cecco (3′ sostituzione Duca), Vittore, Magnino (31′ sostituzione Dal Cin), Zamuner, Dal Compare, Spadera, Zucchiatti (23′ sostituzione Dimas), Urbanetto, Acampora, Facca (31′ sostituzione Cassin).

Allenatore: Lenisa.

A disposizione: Zonta, De Min, Pertoldi, Kurjakovic, Bertoia.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI