Con il Cartigliano la partita perfetta

Non una sbavatura, non un minimo calo di concentrazione. Grinta, fame di vittoria e attaccamento ai colori granata, dal primo minuto al 94′ quando l’arbitro lancia il triplice fischio finale.

Grande festa sugli spalti con i nostri tifosi che abbracciano i ragazzi della triade Scantamburlo – Longato – Florindo.

La doppietta di Santi e l’eurogol di Buratto hanno steso un Cartigliano, si volenteroso, ma tecnicamente e fisicamente inesistente.

La cima della classifica resta invariata con l’Arzignano, vittorioso sul Tamai che resta a meno 3 punti, ma un effetto questa vittoria granata l’ha prodotto: la virtuale eliminazione del Campodarsego (bloccato sull’1 a 1 a Chioggia e ora precipitato a meno sette) dalla corsa al titolo.

Il trio d’attacco Santi – De Costanzo – Buratto mette in apprensione fin dall’inizio la retroguardia del Cartigliano.

Al 9′ Santi calcia alto da ottima posizione. Ci riprova al 16′ ma il tiro è impreciso.

Sempre Santi al 36′ si procura la terza chance: tuttavia Bragagnolo approfitta del controllo non perfetto del centravanti e salva i vicentini dalla capitolazione.

Minuto 41, il bomber di Norcia addomestica bene un lancio di Pagan, elude il ritorno dei centrali vicentini e deposita in rete di potenza.

Nella ripresa i granata amministrano senza difficoltà e al 17′ trovano il raddoppio ancora grazie ad un magistrale Riccardo Santi che da posizione defilata scaglia un destro rasoterra per il 2 a 0 e la doppietta personale.

Al 31′ è Buratto gol che fa alzare in piedi tutta la tribuna centrale per il 3 a 0.

Anche in assenza di Marangon al Bettinazzi si vedono magie.

L’ultimo quarto d’ora Florindo fa debuttare Bovolenta e De Bei, giovani prodotti del vivaio granata.

Nel resto della giornata…

L’Arzignano Valchiampo batte agilmente il Tamai, 2 a 0, e resta in scia alla capolista.

Goleada tra il St. Georgen ed il Calcio Montebelluna, 4 a 3, mentre l’Union Feltre difende le mura amiche dal Trento, 2 a 1.

Il Delta Porto Tolle cade in casa sotto i colpi del Sandonà 1922, 2 a 1, così come l’Este nei confronti della Virtus Bolzano, 3 a 0.

Finisce in pareggio tra il Chions ed il Cjarlins Muzane, 0 a 0, tra la Clodiense Chioggia ed il Campodarsego, 1 a 1, e tra il Levico Terme ed il Belluno 1905, 1 a 1.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

ADRIESE 1906

3

41′ – Santi

58′ – Santi

76′ – Buratto

CARTIGLIANO

0

8a giornata di ritorno
24 Febbraio 2019 – Stadio Luigi Bettinazzi – Adria (Rovigo)
Arbitro: Sfira
Assistenti: Battista e Sugamiele
Note
Ammoniti: Boscolo Berto per l’Adriese 1906; Murataj per il Cartigliano.
Calci d’angolo: Adriese 1906 7, Cartigliano 3.
Recuperi: 2′ al primo tempo, 4’ al secondo tempo.
Spettatori: 350 circa.

Formazioni

ADRIESE 1906

Kerezovic, Anostini (42′ sostituzione Bovolenta), Boldrin, Boscolo Berto, Pagan (42′ sostituzione De Bei), Meneghello, Boreggio (35′ sostituzione Tomasini), Delcarro, Santi (35′ sostituzione Nicoloso), Buratto, De Costanzo (23′ sostituzione Boccioletti).

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Milan, Scarparo, Calcagnotto, Marangon.

CARTIGLIANO

Bortignon, Parise, Mazzon, Bragagnolo, Murataj (22′ sostituzione Stocco), Faresin (37′ sostituzione Belardinelli), Paiolo (15′ sostituzione Pasinato), Marchese, Cecconello (26′ sostituzione Nonni), Visinoni, Bellossi (15′ sostituzione Alberti).

Allenatore: Ferronato.

A disposizione: Pozza, Zacchia, Mattioli, Di Gennaro.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI