I granata volano travolgendo l'Este 3 a 0 con Marangon, Aliù e Delcarro

I 600 del Bettinazzi hanno assistito ad una prestazione super dei ragazzi della triade Scantamburlo – Longato – Florindo.

Una gara esaltante sotto ogni punto di vista, da quello tecnico a quello agonistico, una vittoria voluta e meritata al 100%.

Quota 28 in classifica generale, quattro punti di vantaggio sull’Arzignano e cinque sulla coppia formata da Este e Campodarsego.

L’Este, secondo al fischio d’inizio, è stato annientato con un micidiale 3 a 0 siglato Marangon, Aliù e Delcarro.

Una grande soddisfazione anche per l’ex Michele Florindo che, a fine gara, ha elogiato uno ad uno i ragazzi in distinta.

La partita: Florindo, dopo i quattro gol subiti col Delta, mette Milan in porta. Meneghello e Scarparo difensori centrali con ai lati Boldrin e Anostini. In regia Pagan, Delcarro e Buratto con Boreggio a sostegno delle due punte Marangon e Aliù.

Prima occasione con Aliù all’11′, su assist di Boreggio.

Delcarro domina il centrocampo in fase difensiva, annullando le velleità di De Giorgio (ex Empoli e Crotone). Al 20′ l’arbitro gli annulla, lieve la sua spinta su Ferrando, il gol del vantaggio.

Marangon al 23′ ben servito da Anostini insacca di testa da pochi passi. È l’1 a 0 granata, il quindicesimo gol in campionato di Jack.

Il raddoppio è al 44′: Aliù buca la difesa sulla punizione cross di Marangon e insacca di testa in tuffo.

Il ‘Bettinazzi’, stracolmo, è in delirio.

E al 46′ i granata mancano di un soffio il tris, con Buratto che sbaglia un rigore in movimento da pochi passi.

In apertura di ripresa Boreggio sfiora il 3 a 0 su assist di Buratto.

Poi Aliù salva la porta granata: sulla rovesciata di Pozza, da azione d’angolo, il bomber si trasforma in difensore di razza e salva sulla riga.

All’11′ contropiede di Scarparo con trenta metri palla al piede, serve Marangon che, per un niente, mette al lato del palo sinistro difeso da Lorello.

Gilli, al 26′, prende il secondo giallo per fallo su Aliù; poi i granata, contro un avversario ridotto in dieci e ormai domo, chiudono la partita con il tris di Delcarro.

Nel resto della giornata…

Vari pareggi hanno caratterizzato la tredicesima giornata: Calcio Montebelluna e Cartigliano, 0 a 0, Campodarsego e Sandonà 1922, 1 a 1, St. Georgen e Trento, 0 a 0, Union Feltre e Chions, 1 a 1.

Tre le vittorie esterne per la Virtus Bolzano sulla Clodiense Chioggia, 1 a 0, per il Delta Porto Tolle sul Levico Terme, 2 a 0, e per il Belluno 1905 sul Tamai, 1 a 0.

Solo il Valchiampo Arzignano è riuscito nell’intento di difendere le mura amiche dal Cjarlins Muzane, 2 a 1.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

ADRIESE 1906

3

23′ – Marangon

44′ – Aliù

78′ – Delcarro

ESTE

0

13a giornata di andata
2 Dicembre 2018 – Stadio Luigi Bettinazzi – Adria (Rovigo)
Arbitro: Delrio
Assistenti: Abagnale e Maldini
Note
Ammoniti: Pagan e Boreggio per l’Adriese 1906; Pozza e Gilli per l’Este.
Espulsi: Mantoan per l’Adriese 1906; Gilli per l’Este.
Calci d’angolo: Adriese 1906 5, Este 6.
Recuperi: 1′ al primo tempo, 5’ al secondo tempo.
Spettatori: 550 circa.

Formazioni

ADRIESE 1906

Milan, Anostini, Boldrin, Scarparo, Pagan, Meneghello, Boreggio (34′ sostituzione Nicoloso), Delcarro (41′ sostituzione Busetto), Aliù (36′ sostituzione Santi), Marangon, Buratto.

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Motti, Calcagnotto, Boscolo Bisto, Serafin, Del Piccolo, Torregrossa.

ESTE

Lorello, Salvatore (41′ sostituzione Zanella), Forte, Tanasa (21′ sostituzione Ferchichi), Ferrando, Gilli, Giusti (28′ sostituzione Cruz Pereira), Pozza (36′ sostituzione Chayari), Debeljuh, De Giorgio (34′ sostituzione Pizzolato), Ostojic.

Allenatore: Zanini.

A disposizione: Vencato, Marini, Tomasini, Dieye.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI