I granata travolgono il Trento e guidano la generale con tre punti sull'Este

Mercoledì turno infrasettimanale a Carlino con il Cjarlins Muzane.

Fare quattro gol al fanalino di coda da parte della capolista potrebbe sembrare scontato ma quella che abbiamo visto Domenica al Bettinazzi non è stata una gara facile, anzi mister Florindo ed i suoi ragazzi hanno faticato e vinto l’ennesima battaglia contro un Trento che non merita assolutamente l’attuale posizione in classifica.

I trentini di mister De Paola ci hanno fatto soffrire andando anche in vantaggio causato da un nostro errore difensivo.

Poi la fame di vittoria dei granata ha avuto il sopravvento e, complice la vittoria del Campodarsego ad Arzignano, ci ritroviamo solitari al comando della classifica generale con un tre punti sull’Este, vincente tra le mura di casa con il Delta Porto Tolle.

Ma il tempo stringe si dice, infatti Lunedì pomeriggio, di solito dedicato alla giornata di riposo, allenamento a Borgo Dolomiti in vista della trasferta infrasettimanale in quel di Carlino, ospiti del Cjarlins Muzane.

Tanto per cambiare sarà un’altra battaglia, con capitan Pagan e compagni a caccia di punti per mantenere il vertice della classifica.

Il vantaggio trentino giunge al 21′: Furlan vede Baronio che trafigge Motti in uscita.

Lo svantaggio scatena la triade d’attacco granata che tra il 28′ e il 32′ ribalta il risultato.

Al 28′ Aliù lancia Santi, la difesa del Trento va in tilt e il portiere Barosi aggancia il pallone con le mani fuori area. Marangon si incarica della punizione dal limite e mette la palla nell’angolino.

Palla al centro, passano due minuti e gli ospiti si mangiano il gol del 2 a 1.

Gol sbagliato, gol subito. Ed è proprio “bomber” Marangon che al 32′ assiste Aliù, che solo davanti a Barosi, in disperata uscita, non sbaglia. È il 2 a 1.

Dopo il riposo l’Adriese diventa padrona del campo.

Florindo, a metà della seconda frazione di gioco, toglie Santi e Boreggio e inserisce Delcarro e Scarparo.

Al 32′ Delcarro è messo giù in area: rigore calciato da Marangon ma Barosi è bravo a respingere.

Punizione di Pagan al 38′: il tiro a rientrare non è toccato da nessuno, ma la palla si insacca nell’angolino basso.

Il Trento è ko e l’Adriese può dilagare.

Al 39′ Marangon si “mangia” tutta la difesa ospite e con un diagonale di sinistro sigla il poker granata.

Delcarro nel finale sfiora il pokerissimo con una splendida rovesciata, che colpisce la traversa.

Nel resto della giornata…

Il Campodarsego espugna il campo dell’Arzignano Valchiampo, 2 a 1, mentre il Chions difende le mura amiche dall’assalto della Virtus Bolzano, 1 a 0.

Reti inviolate tra Clodiense Chioggia e Belluno 1905 e pareggio, 1 a 1, tra il Calcio Montebelluna ed il Sandonà 1922.

L’Este ha vita facile sul Delta Porto Tolle, 3 a 1, mentre il Levico Terme inciampa contro il Cartigliano, perdendo in casa per una rete.

Chiudono in pari Union Feltre e Cjarlins Muzane, 2 a 2, e St. Georgen e Tamai, 1 a 1.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

ADRIESE 1906

4

30′ – Marangon

32′ – Aliù

38′ – Pagan

40′ – Marangon

TRENTO

1

21′ – Baronio

9a giornata di andata
11 Novembre 2018 – Stadio Luigi Bettinazzi – Adria (Rovigo)
Arbitro: Cannata
Assistenti: De Lorenzi e Facchini
Note
Ammoniti: Aliù e Motti per l’Adriese 1906; Furlan e Barosi per il Trento.
Calci d’angolo: Adriese 1906 6, Trento 2.
Recuperi: 1′ al primo tempo, 4’ al secondo tempo.
Spettatori: 400 circa.

Formazioni

ADRIESE 1906

Motti, Anostini, Boscolo Bisto (45′ sostituzione Boldrin), Boscolo Berto, Pagan (41′ sostituzione Torregrossa), Meneghello, Boreggio (22′ sostituzione Scarparo), Buratto, Aliù (43′ sostituzione Nicoloso), Marangon, Santi 6 (16′ sostituzione Delcarro).

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Toffano, Calcagnotto, Del Piccolo, Serafin.

TRENTO

Barosi, Badjan, Carella (34′ sostituzione Romagna), Bertoldi (1′ sostituzione Bardelloni), Bosio, Baronio (19′ sostituzione Ferraglia), Furlan (1′ sostituzione Paoli), Dragoni, Selvatico (12′ sostituzione Bertaso), Panariello, Sabato.

Allenatore: De Paola.

A disposizione: Russo, Cazzago, Kostadinovic, Trevisan.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI