Arbitraggio scandaloso ed il Belluno 1905 strappa il pareggio al Bettinazzi

Un errore clamoroso dell’arbitro signor Gangi di Enna blocca i ragazzi della triade Scantamburlo – Longato – Florindo sul pari casalingo con i bellunesi di mister Vecchiato.

Raggiunti in testa alla classifica dall’Este, a quota 15, con l’Arzignano ad una lunghezza dopo lo striminzito 1 a 0 casalingo con il Montebelluna. A 12 troviamo Chions e Sandonà.

Formazione granata rivoluzionata per le assenze obbligate di Boscolo Berto (una giornata di squalifica dopo il rosso di Campodarsego), Meneghello e Busetto (piccoli problemi muscolari) ma ben sostituiti dai centrali Calcagnotto e Scarparo, con Buratto che parte dal primo minuto e Nicoloso a viaggiare sulla fascia destra.

Un vero peccato la svista arbitrale, il fallo da rigore su Delcarro era netto (lo dice anche il filmato da dietro alla porta che abbiamo visionato con attenzione) e le proteste di capitan Pagan sono state veementi come le urla provenienti dalla tribuna centrale del Bettinazzi.

Se poi ci mettiamo anche la disattenzione difensiva che ha causato il “penalty”, trasformato da Corbanese, la frittata è fatta.

Tutto ciò condito anche da una superiorità di gioco sviluppata dagli uomini di Florindo che hanno sempre combattuto per portare a casa i tre punti.

Al 6′ Marangon riceve da Buratto, calcia in porta, ma mette sul fondo.

Il Belluno risponde al 13′: conclusione di Chiesa, alta sopra la traversa.

Sul rovesciamento di fronte Nicoloso ci prova ma Burigana respinge.

Il Belluno si fa vedere al 17′ con Miniati fermato dalla barriera granata.

Occasione per Marangon al 20′: assist di Buratto ma il numero dieci sbaglia a portiere battuto.

Pagan e compagni insistono per trovare il vantaggio: al 25′ Aliù calcia in area, ma non non è fortunato.

Al 29′ Corbanese tira dalla distanza e guadagna corner, ma dal successivo angolo Miniati spreca tutto.

Adriese che prende la supremazia territoriale in campo: al 36′ Aliù colpisce di testa ma mette sul fondo.

Nei minuti finali del primo tempo e precisamente al 42′ Marangon serve al centro ma Aliù non riesce a deviare da pochi metri.

Si riparte con la seconda frazione di gioco con il pallino sempre in mano granata: al 53′ Buratto non inquadra la porta difesa da Burigana.

La rete del vantaggio è nell’aria e giunge al 56′: lancio lungo da centrocampo, Marangon arriva per primo e firma l’1 a 0.

La spinta dei padroni di casa continua: al 62′ prova Aliù e Burigana respinge coi pugni.

Poi siamo al 73′: Aliú serve al centro dalla sinistra, arriva Del Carro ma mette sopra la traversa.

Florindo al 78′ sostituisce Marangon, causa una botta presa al ginocchio, ed entra Santi.

Il Belluno 1905 non molla, alla ricerca del pareggio, ma le sue manovre sono sterili.

Ecco che all’87’ arriva il rigore trasformato da Corbanese che anticipa di quattro minuti quello che doveva essere a favore dell’Adriese per l’atterramento di Delcarro, di questo abbiamo già detto, e tra la rabbia generale arriva il triplice fischio finale del signor Gangi.

Nel resto della giornata…

L’Arzignano Valchiampo batte, di misura per 1 a 0, il Calcio Montebelluna.

Il Chions fa valere il fattore campo primeggiando, per 3 a 2, sul Trento, a differenza della Clodiense Chioggia che cade, in casa, contro il Tamai per 0 a 1.

Pareggio, 3 a 3, tra il Delta Porto Tolle e la Virtus Bolzano mentre l’Este aggancia l’Adriese 1906 in testa, avendo la meglio sul Cjiarlins Muzane, 2 a 1.

Goleada del Sandonà 1922 in casa al St. Georgen, 6 a 0.

Rinviata sia la sfida tra Levico Terme e Campodarsego che quella tra Union Feltre e Cartigliano.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

ADRIESE 1906

1

56′ – Marangon

BELLUNO 1905

1

87′ (R) – Corbanese

7a giornata di andata
28 Ottobre 2018 – Stadio Luigi Bettinazzi – Adria (Rovigo)
Arbitro: Gangi
Assistenti: Cortovinis e Capelli
Note
Ammoniti: Buratto, Scarparo, Boscolo per l’Adriese 1906; Visentin, Bertagno, Petdji per il Belluno 1905.
Calci d’angolo: Adriese 1906 8, Belluno 1905 6.
Recuperi: 3’ al secondo tempo.
Spettatori: 300 circa.

Formazioni

ADRIESE 1906

Milan, Anostini, Boscolo Nicola, Calcagnotto, Pagan, Scarparo, Buratto, Del Carro, Aliù, Marangon (33′ sostituzione Santi), Nicoloso (19′ sostituzione Del Piccolo).

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Motti, Boldrin, Bovolenta, Serafin, Boreggio,Torregrossa, Toffano.

BELLUNO 1905

Burigana, Petdji, Mosca, Masoch, Visentin, Sommacal (14′ sostituzione Zigon), Miniati, Bertagno, Corbanese, Chiesa, Borgato (1′ sostituzione Marta).

Allenatore: Vecchiato.

A disposizione: Bortoluzzi, Gava, Pedrini, Olivotto, Fiabane, De Carlo, Spencer.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI