A Campodarsego una battaglia tosta finisce in pareggio

Il 2 a 2 in casa dei patavini rafforza la leadership dei granata.

Lo aveva detto alla vigilia della gara mister Michele Florindo che a Campodarsego sarebbe una battaglia e così è stato.

Una battaglia tra due compagini toste e meritevoli di essere inserite tra le favorite alla vittoria finale.

Unico rammarico di questa Domenica in terra padovana un arbitraggio non all’altezza di una partita così importante.

Un pò troppo casalingo e a volte condito da sviste plateali, la prima in occasione del rigore a nostro favore dove ci stava l’espulsione del difensore padovano e il rosso diretto a Boscolo Berto nell’ultimo minuto di recupero prima del fischio finale.

Ma anche alcuni errori da parte nostra sono stati determinanti e ci devono far pensare per essere corretti al più presto.

La soddisfazione di essere ancora al comando della classifica rimane.

I nostri tifosi presenti a Campodarsego sono la dimostrazione che la squadra c’è e può solo crescere e migliorararsi.

I primi venti minuti sono terribili per i nostri colori.

Dopo la possibilità di andare in vantaggio con Del Piccolo e Santi è il Campodarsego che si dimostra più cinico.

L’uno due tra il 16′ e il 19′ è da incubo: Seno di testa su corner di Zane porta in vantaggio i biancorossi, poi Scapin dal limite centra l’angolino basso e raddoppia.

I nostri ragazzi non si demoralizzano e reagiscono.

Al 28′ Aliù viene steso in area e Marangon trasforma il rigore dell’1 a 2.

Al 33′ sembra decretata la fine per i colori granata: Boscolo Bisto mette giù in area Caporali ma Lapo Motti si supera respingendo il calcio di rigore di Vithaj.

Gol sbagliato gol subito.

Cosi l’Adriese al 38′ arriva al pareggio con Delcarro che devia alle spalle di Cazzaro un assist di Anostini.

Si va alla ripresa.

Adriese più in palla che a dieci minuti dal termine ha l’occasione per vincere ma Leonarduzzi salva sulla linea di porta la botta di Nicoloso.

Poi il rosso a Boscolo Berto.

Nel resto della giornata…

L’anticipo bellunese, di Sabato, si conclude con il pareggio tra il Belluno 1905 e l’Union Feltre, 1 a 1.

Il Cartigliano ha la meglio sul Chions, 3 a 1, mentre il Cjarlins Muzane ed il Delta Porto Tolle chiudono in pari, sul 2 a 2.

Il Calcio Montebelluna difende le mura amiche dagli attacchi della Clodiense Chioggia, 3 a 2, così come il Sandonà 1922 sulla Virtus Bolzano, 2 a 0.

Vittorie esterne per l’Arzignano Valchiampo sul St. Georgen, per 2 a 1, e per il Levico Terme sul Tamai, 3 a 1.

Chiude il turno il pareggio tra Trento ed Este, 1 a 1.

Clicca qui per vedere la classifica completa.

CAMPODARSEGO

2

16′ – Seno

19′ – Scapin

ADRIESE 1906

2

28′ (R) – Marangon

38′ – Delcarro

6a giornata di andata
21 Ottobre 2018 – Stadio Comunale – Campodarsego (Padova)
Arbitro: Calzavara
Assistenti: Corradini e Raus
Note
Ammoniti: Boscolo Bisto, Meneghello, Delcarro e Motti per l’Adriese 1906; Florian per il Campodarsego.
Espulsi: Boscolo Berto per l’Adriese 1906.
Calci d’angolo: Adriese 1906 4, Campodarsego 8.
Recuperi: 2’ al primo tempo, 4’ al secondo tempo.
Spettatori: 600 circa.

Formazioni

ADRIESE 1906

Motti, Anostini, Boscolo Berto, Meneghello, Boscolo Bisto, Del Piccolo (19′ sostituzione Nicoloso), Pagan, Delcarro (22′ sostituzione Busetto), Marangon (48′ sostituzione Calcagnotto), Aliù, Santi (15′ sostituzione Buratto).

Allenatore: Florindo.

A disposizione: Toffano, Scarparo, Boldrin, Boreggio, Torregrossa.

CAMPODARSEGO

Cazzaro, Seno, Barison, Leonarduzzi, Gusella, Caporali, Zane, Trento, Scapin, Florian (36′ sostituzione Raimondi), Vuthaj (22′ sostituzione Franciosi).

Allenatore: Andreucci.

A disposizione: Voltan, Dario, Santinon, Pistolato, Salata, Barros, Bedin.

MAIN PARTNER
Cartiere del Polesine (colonna)
NEWS
IMMAGINI